15 gennaio 2018

Perchè il mondo ingrassa cosi velocemente

Perchè il mondo ingrassa cosi velocemente?

Questa è una domanda che rimbalza nel cervello di milioni di persone, direi di miliardi di persone visto che  2/3 della popolazione mondiale è in sovrappeso.
Nel mondo occidentale le persone  grasse sono in continuo e costante aumento, il sovrappeso e l’obesità seguono lo stile di vita attuale  poco movimento, tanta tecnologia,  molto cibo scadente e il mondo lievita.
 Fino a qualche tempo fa si pensava  che il sovrappeso fosse un problema circoscritto ai paesi ricchi.
Il  18 maggio 2017 – Secondo i dati forniti dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), il numero di persone  grasse e obese nel mondo è raddoppiato  questo a partire dal 1980: nel 2014 oltre 1,9 miliardi di adulti erano in sovrappeso, tra cui oltre 600 milioni obesi.
Attualmente ci sono più  2,3 miliardi di persone in sovrappeso e oltre 700 milioni di obesi, mentre stai leggendo si aggiungono sempre persone nuove .  In questi ultimi anni, centri specializzati  per il controllo del peso, centri benessere,  palestre  attività sportive in generale  sono nate e cresciute velocemente ma nonostante tutto  le persone che  ingrassano sono in continuo e costante aumento come mai?
La risposta a tutto questo la possiamo scavare andando a ritroso  circa 70 anni  fa,  siamo  alla fine della seconda guerra mondiale e nelle prime televisioni degli anni 50 si incominciavano intravedere degli spot impostati su un certo stile di vita. Belle tavole imbandite, cibi quasi proibitivi per le persone comuni e il desiderio  comune  di possederli. La ricostruzione delle nazioni scuole case ospedali fabbriche per produrre di tutto e di più. Ecco il  primo boom economico,  le prime TV nelle case, autovetture, la plastica che sostituisce in parte il vetro .
In questo periodo nasceva anche l’industria alimentare con la elaborazione dei cibi, i primi supermercati, le prime catene dei Fast food esportate dagli Stati uniti in tutto il resto del mondo. Intanto la lunga e lenta manipolazione del cibo con ingredienti sempre più scadenti per abbassare i costi e vincere la concorrenza si espandeva a macchia d’olio entrando nelle culture perfino impensabili come giapponesi e cinesi e poi in tutti i paesi Asiatici.

PERCHÈ IL MONDO INGRASSA COSI VELOCEMENTE

Obesità,  sovrappeso e grassi,  prima  erano considerati problemi dei soli Paesi ricchi,  ora sono in aumento anche nei Paesi a basso e medio reddito, specialmente negli insediamenti urbani, nelle periferie delle città e ormai riconosciuti come veri e propri problemi di salute pubblica.Cibo spazzatura ricco di grassi vegetali e zuccheri due elementi che costano poco, così si e pensato di sfamare le persone nel mondo. Per esempio  in Africa il numero di bambini in sovrappeso  e l’obesità è quasi raddoppiato, dai 5,4 milioni del 1990 ai 10,6 milioni nel 2014, nel 2014, quasi la metà dei bambini sotto i 5 anni di età in sovrappeso viveva in Asia.
L’Italia è forse immune dal resto del mondo ?
Lo puoi constatare te stesso eccoti un paio di dati raccolti  ci sono 4 milioni di obesi e 16 milioni di persone grasse o sovrappeso. In questi ultimi 5 anni sono aumentati del 25% il fatto più allarmante è che ci sono più di 1,3 milioni di bambini in sovrappeso. Gli effetti sono stimati in oltre 50.mila decessi all’anno, legate al sovrappeso.
Questa patologia ,tipica della società moderna, aumenta del 6%ogni anno e interessa tutte le fasce di età dal bambino all’anziano .
L’eccesso alimentare e la scarsa qualità del cibo aumentano gli squilibri ormonali,disturbi cardiaci, diabete  pressione arteriosa .
L’eccesso del tessuto adiposo è il flagello per tutti, anche per quelli che non lo manifestano visivamente  addome per il sesso maschile glutei e sedere per il gentil sesso.
Sei nato in questi ultimi trent’anni e fai parte della generazione sovrappeso?
Allora sei nato e vissuto in pieno sviluppo cibo fast food, sei stato educato e condizionato da questo stile di vita e sei in compagnia di molte persone circa poco più di un quarto degli Italiani.
I rischi di una cattiva alimentazione.
Quante malattie sarebbero evitate con una alimentazione giusto?  Di certo l’alimentazione non è l’unico componete per avere una buona salute , ma certo è quella che più facilmente si può attuare con una buona educazione esercitandola giorno per giorno.
Il Dr.GrahamColditz   epidemiologo dell’università della Harvard scool public  Health  dice che tra le persone adulte americane  obese  se raggiungessero il loro peso ideale potrebbero prevenire il 96% del diabete mellito di tipo due, il 74% del l’ipertensione  e il 72% delle malattie coronarie 32% dei tumori al colon e il 23% dei tumori al seno.
Possiamo affermare con certezza che la gola  uno dei sette peccati capitali sta mietendo parecchie vittime a livello mondiale. Questa mancanza di auto controllo e frenesia per il cibo e condizionata da parecchi fattori emotivi e mentali, ma pochi sanno che il cibo spazzatura ricco di zuccheri nascosti porta alla dipendenza e all’ingrasso .
Stò usando questa parola grasso perchè è molto pungente e fastidiosa.
Se uno guardandosi allo specchio si dice mentalmente sono solo  in sovrappeso non ci farebbe caso alla sua forma fisica , ma se guardandosi si ripete mentalmente sono grasso la reazione cambierebbe sarebbe spronato a un cambiamento.

PERCHÈ IL MONDO INGRASSA COSI VELOCEMENTE

PERCHÈ IL MONDO INGRASSA COSI VELOCEMENTE

E’ innegabile che i consumatori hanno a disposizione una miriade di prodotti poco sani e alcuni con dei additivi e conservanti di dubbia provenienza.
Conservanti come zuccheri e sale costano poco, emulsionanti derivati dai grassi animali, esaltatori di sapidità dannosi per l’organismo, sia per il controllo del peso che per le contro indicazioni e compromettere la salute in generale. Come per qualsiasi motore a scoppio indistintamente dalla cilindrata ci vuole un buon carburante , così per il corpo umano indistintamente dal suo metabolismo  ci vuole del cibo sano e nutriente . Le cellule, operaie  silenziose lavorano instancabilmente giorno e notte  fanno muovere e mantengono in vita in modo straordinario il nostro corpo ci chiedono solo una cosa essere nutrite  e non alimentate. Non sono una discarica dove ci puoi mettere di tutto o una fogna dove tutto finisce nell’oceano.
Con tutte le informazioni disponibili al giorno d’oggi non è difficile avere un buon approccio al benessere fisico. Sei vissuto per trent’anni alimentandoti male, ci vuole tempo educare la mente alle buone abitudini ma si può fare, leggendo libri che ci aiutano su questi argomenti e frequentando persone  che hanno un buon stile di vita così potrai  essere tra le persone che non ingrassano velocemente.

PERCHÈ IL MONDO INGRASSA COSI VELOCEMENTE

Se mangi male le tue cellule costruiranno male e con il tempo qualche organo sicuramente ne sentirà, da qui partono gli squilibri che portano  al benessere o alle malattie.

Un saluto da Enrico.
Le informazioni contenute in questo  sito sono di carattere generale e non intendono sostituire la consulenza fornita dal proprio medico o altro professionista sanitario. Nessuna affermazione è da intendersi come promotrice di un qualsiasi prodotto in particolare e tanto meno vuole essere una raccomandazione  su come trattare qualsiasi particolare malattia o condizione relativa alla salute. Contattare il medico o il professionista sanitario per eventuali problemi di salute.

28 dicembre 2017

MANDORLE UN ALIMENTO BUONO SANO E RICCO DI PROPRIETÀ

MANDORLE UN ALIMENTO BUONO SANO E RICCO DI PROPRIETÀ


Il mandorlo è originario dell’Asia centro-occidentale e in maniera minore della Cina.Tipica pianta della Sicilia, dove le sue splendide fioriture richiamano molti turisti, fu introdotta in questa regione dai Fenici e, successivamente, si diffuse in tutte le zone del Mediterraneo.
I fiori del mandorlo sono ermafroditi, possono avere un diametro fino a cinque centimetri, sono costituiti da cinque sepali e cinque petali, da stami sono numerosi (fino a quaranta) situati su tre verticilli, da un pistillo e da un ovario. Il colore di questi fiori può essere bianco oppure bianco con sfumature rosa. La fioritura può variare a seconda del clima, in genere comincia all’inizio della stagione primaverile ma, nelle regioni a clima mite, può essere anticipato ai mesi di gennaio e febbraio. la fioritura è comunque molto precoce e avviene prima dello sviluppo fogliare.
L’impollinazione avviene grazie agli insetti quindi nei mandorleti è d’obbligo posizionare alcune arnie durante il periodo della fioritura. Il suo nome scientifico è   Prunus dulcis ed appartiene alla stessa famiglia del pesco, quella delle Rosacee. La pianta è circa 10 metri ed i suoi semi, le mandorle appunto, sono racchiusi in un guscio legnoso a sua volta contenuto in un nocciolo frutti dalle molte proprietà, sono il seme commestibile del mandorlo. 

MANDORLE UN ALIMENTO BUONO SANO E RICCO DI PROPRIETÀ

Le mandorle, come molti altri tipi di frutta secca, sono ricche di vitamine e sali minerali utili al nostro organismo. Forniscono quindi energia buona, contengono proteine vegetali e fibre che aiutano il benessere dell’intestino. Inoltre, essendo ricche di magnesioaiutano anche il sistema nervoso in caso di stress o fatica, mentre la grande presenza di calcio fa molto bene alle ossa che risultano rafforzate da un consumo costante di questi frutti.
Una sola manciata di mandorle può contenere un ottavo del nostro fabbisogno giornaliero di proteine. Le mandorle assieme alle olive ed al riso integrale  possono essere considerate un alimento completo. Sono meno grasse delle noci, ma hanno maggiori proprietà stimolanti e benefiche.Per questo sono consigliate in caso di denutrizione.
Per gli  sportivi, per le persone in riabilitazione degenerativa post operatoria, per chi vuol sentirsi in ottima forma sono una fonte di energia molto importante per il nostro organismo. Consumando 100 grammi di mandorle si ottengono 600 calorie. È importante non eccedere nel loro consumo, altrimenti si possono avere delle controindicazioni essendo molto caloriche.
La dose consigliata giornaliera.
Il quantitativo di mandorle e più in generale di frutta secca giornaliero da non superare è di 30-35 grammi che corrispondono a circa 15-20 mandorle (dipende dalla grandezza). Andare oltre queste dosi significa apportare troppe calorie al corpo. Meglio, quando possibile, consumarle con la pellicina dato che proprio nella parte esterna sembrano essere contenuti molte sostanze antiossidanti.
-50% grassi monoinsaturi e polinsaturi
-12% di fibre.
-20% proteine.
-Contiene anche laetrile, sali minerali, magnesio, ferro e calcio.
-Vitamina E e B
Con i derivati della lavorazione della mandorla si ottengono ottimi prodotti  sia nutritivo che cosmetico.
Un derivato molto benefico e rinfrescante per chi vuol mantenersi il buona salute è bere un buon bicchiere di latte di mandorle.

MANDORLE UN ALIMENTO BUONO SANO E RICCO DI PROPRIETÀ


Ora più che mai il latte di mandorla è molto utilizzato come bevanda energetica, con proprietà antinfiammatorie e rinfrescanti, mentre l’olio è un ottimo emolliente e lenitivo per le donne sopratutto e quindi  molto utilizzato nella cosmesi.   Può aiutare a curare le smagliature, è particolarmente ricco di sali minerali, proteine e vitamine.
Inoltre, non contiene lattosio ed è ricco di antiossidanti e di minerali essenziali come il potassio e il calcio. Per il suo basso contenuto di colesterolo, il suo sapore delizioso di frutta secca e la grande quantità di vitamine, il latte di mandorla è un’ottima alternativa al latte vaccino ed ha molte meno calorie rispetto al latte di soia.  

LE MANDORLE RAFFORZANO LE OSSA

Non solo ferro, ma anche tanto calcio. Ecco che  diventano un prezioso alleato naturale per aumentare la densità minerale ossea. Per questo, sarebbe bene se il loro consumo venisse integrato nella dieta delle persone anziane e di chi è affetto o predisposto all’osteoporosi.
Una  sana ed equilibrata nutrizione  e le mandorle ne fanno parte con il supporto di attività sportiva aiutano a controllare la massa ossea.
Il calo della della struttura ossea è collegato  anche alla  muscolatura e comprende molti altri fattori e tutto il corpo ne risente, per esempio diminuendo il muscolo addirittura  la struttura ossea ne risente si indebolisce con maggiore suscettibilità a cadute e fratture.

11 dicembre 2017

Zenzero

Zenzero




Zenzero semplicemente zenzero


ZENZERO SEMPLICEMENTE ZENZERO

Zenzero semplicemente zenzero
Zenzero semplicemente zenzero
Lo zenzero ( Zingiber officinalis) è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae.
Conosciuto nel mondo anglosassone col nome di Ginger è originario dell’Asia meridionale l’India e Malesia, viene coltivato per le sue radici nelle zone tropicali e subtropicali di tutto il mondo.
Ginger o  zenzero si sviluppa meglio in posti tropicali (con alte temperature e umidità elevata) ma coltivare lo zenzero non è così difficile anche da noi, sia in terra piena che in vaso (ma deve’essere largo perchè la pianta si sviluppa in larghezza). Per coltivare lo zenzero in casa è possibile prendere il rizoma (il bulbo) e piantarlo sotto la terra a pochi centimetri.
Innaffiare spesso ma con poca acqua (va bene anche nebulizzarlo con acqua per ricreare l’umidità tipica di paesi di origine). In inverno bisogna stare attenti alle basse temperature che possono danneggiare la pianta.
Questa radice di zenzero è stata da sempre considerata come una potente arma per il benessere completo del nostro corpo. In oriente le sue proprietà benefiche sono decantate sin dall’antichità e per tale motivo è una spezia che mai deve mancare  nella casa.
Pensate che l’utilizzo dello zenzero risale è narrato già nel libro del Mahabharata, un romanzo epico sacro della religione Hindu, scritto nel sesto secolo avanti cristo, quindi già si parlava di questa importante spezia, dal gusto piccante vanta diverse proprietà: una su tutte accelera il metabolismo e trasforma il cibo in energia anzichè in grasso. Ecco perchè piace  a tutte quelle persone che sono attente alla linea.

LO ZENZERO NEGLI ULTIMI ANNI È DIVENTATA  UNA PIANTA SEMPRE PIÙ COMUNE NELLE TAVOLE DEGLI ITALIANI.

Un tempo questa radice si trovava solo in certi tipi di negozio di origine biologico e naturale perchè pochi ne conoscevano le sue immense proprietà. Solo gli appassionati di alimentazione naturaleappassionati di cultura e filosofia orientale.
E’ qui  nei primi anni settanta che incominciava a formarsi l’ossatura  ed una cultura di alimentazione “Vegana e Vegetariana”, che fosse indirizzata  ad una e buona e sana nutrizione. Per quel si dica  all’inizio  era una filosofia uno stile di vita per  poche  persone che volevano preservare  la vita degli animali ed era concepito come MANTRA  e insegnamento nel rispetto  dell’equilibrio dell’ecosistema e della vita altrui  compresa  quindi anche quella animale. Allora alimentarsi con cibi integrali e alimentarsi con erbe e tisane “strane” era concepito una forma settaria ed isolante, oppure per persone malate che cercavano una alternativa alla medicina tradizionale.
Da   quegli anni  di strada ne ha percorsa parecchia  e da semplice rimedio naturale  per la cura della salute, la radice di zenzero si sta trasformano in un vero e proprio punto di riferimento per il trattamento di numerose malattie.
Ora è diventato  una necessita per chi vuol alimentarsi in un modo sano.Ora questa radice si può  trovare  in ogni negozio e non è certo più una spezia  rara e  cara, ma rimane una spezia preziosa per il benessere  da usare regolarmente .

ZENZERO SEMPLICEMENTE ZENZERO

ATTUALMENTE VIENE COLTIVATO IN ASIA MA ANCHE IN INDIA, BRASILE BANGLADESH, PAKISTAN E GIAMAICA.

Come abbiamo detto questa pianta proveniente dall’Asia  veniva adoperato sia in cucina, sia a scopo medicinale; per quest’ultimo scopo venne difatti importato dai Romani. L’espansione del commercio dello zenzero, in Europa, avvenne però soltanto nel Medioevo e  furono gli arabi a favorirne la diffusione, portandone la coltivazione anche nell’Africa del sud. Contemporaneamente questa pianta si diffuse in molte parti del mondo nel Regno Unito, dove acquisì il nome Ginger, ed in Sud America, grazie ai portoghesi.

CLIMA

ZENZERO SEMPLICEMENTE ZENZERO

Cresce bene in zone con climi caldi e umidi, con temperature inferiori ai 15 °C blocca la sua attività vegetativa, mentre sopporta bene le temperature superiori a 40 gradi. 
Si tenga conto però che i mesi interessati alla coltivazione vanno da aprile a ottobre e alcune zone del Sud Italia e delle isole maggiori dovrebbero essere vocate per questa coltura. L’alternativa è quella di coltivarlo in serre riscaldate ed ombreggiate, anche perché lo zenzero ama luoghi ombreggiati, sole filtrato, umidità, calore e terreno ricco.
Il sole diretto, il vento, il terreno secco o imbevuto d’acqua causano scottature alle foglie o marciumi al tenero rizoma in caso di ristagni di acqua nel terreno.
Questa spezia è davvero molto versatile: ci si possono produrre bevande, dolci e biscotti, infusi e medicamenti naturali. E’ curioso riscontrare come in ogni angolo del mondo, lo zenzero venga usato per scopi diversi:
  • In Inghilterra il Ginger Ale, che si fa con lo zenzero, è molto apprezzato perché riduce la nausea;
  • In Cina lo si usa contro la dissenteria ed il raffreddore;
  • In Birmania lo si usa in forma di decotto contro l’influenza;
  • Nel Congo si unisce alla linfa del mango per farne un rimedio universale;
  • In India la pasta di zenzero si usa per alleviare il mal di testa ed il raffreddore;
  • In Indonesia lo si usa per combattere l’astenia, la stanchezza ed i reumatismi;
  • Nelle Filippine si produce una bevanda zuccherata per alleviare il mal di gola;
  • In USA come in Inghilterra lo si usa per combattere la nausea.
 
Lo zenzero è una pianta erbacea perenne di cui si utilizzano le radici fresche o essiccate. Quello che si compra al supermercato, con quella forma curiosa di “vermetto”, è infatti il rizoma, cioè la parte della pianta che sta sotto terra. E’ la parte più ricca di principi attivi.
Attualmente  si sostituisce la parola  zenzero con questo termine anglosassone conosciuto come ginger in pieno stile americano. Da qualche anno  lo zenzero è uno degli ingredienti più utilizzati nella cucina italiana. 
Come inserire lo zenzero  in cucina 
Ora che abbiamo scoperto quanto faccia bene lo zenzero, non resta che averlo sempre disponibile nella nostra cucina e imparare ad utilizzarlo. Il modo più semplice per consumarlo è grattugiarne un po’ direttamente a fine cottura sopra riso, pasta, secondi piatti o verdure.
CON LO ZENZERO SI POSSONO PREPARARE ANCHE DOLCI, BEVANDE DISSETANTI, TISANE O INFUSI E UN OTTIMO OLIO PER AROMATIZZARE IN MANIERA SEMPLICE E VELOCE LE VOSTRE PIETANZE PREFERITE. 
zenzero-semplicemente-zenzero
zenzero-semplicemente-zenzero

ZENZERO SEMPLICEMENTE ZENZERO

Zenzero e limone un binomio eccezionale per  per le persone che vogliono ritornare in forma il primo tende a velocizzare il metabolismo, il secondo a depurare.

TISANA ZENZERO E LIMONE PER DIMAGRIRE:

Nei mesi freddi l’utilizzo della tisana va per la maggiore. Zenzero e limone è la miglior combinazione per una buona salute, se poi ci aggiungi anche del miele, il benessere è servito.
Insieme, lo zenzero ed il limone sono degli efficaci brucia grassi che vi faranno perdere i chili in eccesso. Lo zenzero aumenta il metabolismo costringendo il nostro corpo a bruciare più calorie e il limone aiuta a depurare il corpo.
Ecco come fare: procuratevi 3-4 fettine di zenzero fresco, il succo e la scorza di mezzo limone bio e un peperoncino fresco. Portate in ebollizione 250 ml di acqua, aggiungere lo zenzero, il succo e la scorza del limone e il peperoncino intero. Lasciare in infusione per 10 minuti senza togliere il coperchio. Trascorso il tempo, filtrare l’infuso, dolcificare con una punta di miele e bere.

RICETTA DI UN CENTRIFUGATO DRENANTE E DETOX:

PROCURATEVI : 3 CM DI ZENZERO FRESCO, 100 GRAMMI DI SEDANO, 200 GRAMMI DI CAROTE E 100 GRAMMI DI FINOCCHIO. ESTRARRE IL SUCCO DELLE CAROTE, DEL SEDANO E DEL FINOCCHIO INSERENDOLI, INTERI O TAGLIATI, NELLA CENTRIFUGA. UNA VOLTA PRONTO IL SUCCO AGGIUNGERE LO ZENZERO FRESCO TAGLIATO FINEMENTE E MESCOLARE.

Alle ottime proprietà dello zenzero si aggiungono quelle del finocchio, che facilita la digestione e migliora il transito intestinale. Il sedano, invece, è un buon tonico generale, svolge un’efficace azione di drenaggio e dona senso di sazietà a sole 15 calorie ogni 100 grammi. Infine le carote, che grazie all’alto contenuto di vitamine e minerali, rende il fegato tonico ed aiuta gli organi emuntori a svolgere le loro funzioni favorendo la depurazione dell’organismo.

ECCO ALCUNI  BUONI MOTIVI PER CUI VALE LA PENA UTILIZZARLO

Contro febbre e raffreddore: è uno stimolante del sistema immunitario, ha proprietà antinfiammatorie e antisettiche, previene i malanni di stagione ed è un toccasana contro mal di gola, tosse catarro.
Accelera il metabolismo: chi è a dieta lo sa, se il metabolismo va più veloce, i risultati e il dimagrimento si vedono prima. Lo zenzero, grazie ai suoi principi attivi, stimola la termogenesi, aumenta il calore del nostro corpo e aiuta a bruciare più calorie.
Allevia dolori mestruali e nausea: Se durante il ciclo sei solita avere dolori e crampi forti, ti consiglio di provare ad alleviare il fastidio con delle tisane zenzero e limone .
Rende più belli i capelli: Per chi ha la cute grassa o la forfora lo zenzero è l’alleato giusto. Se, invece la tua capigliatura appare spenta e sotto stress prova l’impacco allo zenzero.
Combatte la ritenzione idrica: stimolando la circolazione sanguigna, lo zenzero aiuta a drenare le tossine in eccesso e purifica in profondità. E’ un ottimo antiossidante. 
Favorisce la digestione: ha dei veri e propri poteri magici sull’apparato digerente, oltre a velocizzare la digestione, agisce anche in caso di inappetenza e grazie alle proprietà carminative è in grado di risolvere il problema legato al gonfiore intestinale.
Tenere a bada glicemia e colesterolo: ottimo l’effetto dello zenzero nella regolazione di alcuni parametri importanti della nostra salute tra cui appunto il livello di glucosio e i grassi nel sangue. In entrambi i casi questa spezia consumata in polvere in un quantitativo di 2-3 gr si è mostrata in grado di abbassare glicemia e grassi nocivi nel sangue. Un effetto da non sottovalutare se si è tra quelle persone che hanno analisi del sangue non proprio perfette.

ZENZERO SEMPLICEMENTE ZENZERO

Le informazioni contenute in questo  sito sono di carattere generale e non intendono sostituire la consulenza fornita dal proprio medico o altro professionista sanitario. Nessuna affermazione è da intendersi come essere una raccomandazione  su come trattare qualsiasi particolare malattia o condizione relativa alla salute.
Per questo contattare il medico o il professionista sanitario per eventuali problemi di salute.
Ciao un saluto da Enrico e al prossimo  articolo.

6 giugno 2017

Interrompere il ciclo delle diete yo-yo


Interrompere il ciclo   delle diete yo-yo

COME VIVER A LUNGO
Questa settimana ti cito un articolo  di una rivista  (Aspire,che parla di prodotti e nutrizione) una delle mie clienti di lunga data ha perso 70 chili. Ora, prima di pensare "Accidenti! Un bel po' di peso!" o "Ma come avrà fatto?", lasciatemi dire che quei chili non li ha persi tutti insieme.
In realtà, ormai è la quinta volta che perde quegli stessi 14 chili. È un classico esempio di "dieta yo-yo": il peso aumenta e diminuisce, ma raramente resta a lungo lo stesso. 
È stato accertato da tempo che tendono a incappare nell'effetto yo-yo le persone che si impongono regimi alimentari per la perdita di peso troppo severi per essere mantenuti sul lungo periodo. Quando si comincia a cedere, riemergono le vecchie abitudini, il peso ritorna e il ciclo ricomincia da capo.
Non c'è niente di male a essere ambiziosi e desiderosi di tenere il proprio peso sotto controllo.
Quando si ha la volontà e il desiderio di raggiungere un obiettivo, si è già a metà strada. 
Tenete a mente però che volere troppo e troppo in fretta potrebbe portare alla disfatta. Siate realistici nel decidere quanto cambiare in una volta sola e accettate qualunque risultato di perdita di peso otterrete con questi cambiamenti.
.Prendere nota dei progressi compiuti è un sistema collaudato ed efficace per non perdere di vista l'obiettivo. Anche trovare fonti di incoraggiamento è utile. Avere compagni con cui fare attività fisica è ottimo; ci sono persone che traggono grande beneficio dal supporto che ricevono attraverso gruppi online. Infine, siate flessibili e imparate dai vostri errori. Se un nuovo regime di attività fisica o un nuovo alimento non vi soddisfano, provate qualcos'altro.
 Ricordate che l'obiettivo non è perdere più peso che potete più rapidamente possibile; al contrario, dovete adottare sane abitudini alimentari e attività fisica che vi aiutino a perdere peso e a non riacquistarlo.

Ovviamente, riuscire a rompere il ciclo dello "yo-yo" dipende in buona parte da
un cambiamento dei comportamenti. Fare pasti più piccoli e più frequenti. Fare in modo di includere in ogni pasto
COME VIVER A LUNGO
e spuntino delle proteine, utili a combattere la fame. Pianificazione, monitoraggio dei progressi e supporto dall'esterno sono tutti fattori importanti per riuscire. Con uno scatto veloce verso la linea di traguardo seguito da alcuni passi nella direzione opposta non si va da nessuna parte.
Nel controllo del peso risulta vincitore chi avanza lentamente e con costanza.
Fonte giornal Herbalife.

Da oltre trent'anni si è sviluppato un nuovo concetto di integrazione alimentare o nutrizione cellulare per compensare gli squilibri alimentari causati da diversi fattori, di sicuro il primo è il cibo spazzatura che ha invaso ogni tipo di cultura e molte aziende sono nate  per aiutare le persone a migliorare la qualità della vita ,creando nel contempo nuovi posti di lavoro sia nella produzione e quindi aziende che producono tali prodotti  e distributori che li distribuiscono, la Herbalife è una delle prime aziende che ha sviluppato  tale programma. 

Così con il tempo nel mondo sono nati  milioni di distributori che li usano ed hanno ottenuta ottimi risultati fisici e economici con altrettanti milioni  di persone che li usano regolarmente e si trovano altrettanto bene  e ci sono  moltissime altre persone  che avrebbero bisogno di questo prodotto,(sempre più persone  evidenziano i segni di una alimentazione carente con i vari squilibri), Sempre più programmi televisivi evidenziano l'importanza di una alimentazione equilibrata.
Sicuramente nascono dei dubbi, ma la realtà è che sempre più persone sono in sovrappeso, basta guardarsi attorno e allora il dubbio sparisce.

Per info 

Ciao un saluto da Enrico e al prossimo post...

P.S  Con questo post non si intende far utilizzare le nozioni contenute in questo articolo per scopi diagnostici o prescrittivi.
Questo post è scritto per far conoscere un "nuovo"concetto semplice ed innovativo di benessere.
Per qualsiasi trattamento o diagnosi di malattia, rivolgetevi ad un medico competente.
--------------------------------------------------------------------

Perchè il mondo ingrassa cosi velocemente

Perchè il mondo ingrassa cosi velocemente? Questa è una domanda che rimbalza nel cervello di milioni di persone, direi di miliardi di...