29 novembre 2016

Verde e benessere.

Benvenuto nel mio blog.

Verde e benessere.

Verde e benessere.
Con l’arrivo dell'inverno e la stagione "fredda"; un tempo era così, questi due elementi arrivavano puntuali.  
Prima il freddo e poi la neve con questa premessa il corpo  di conseguenza doveva
fronteggiare temperatura rigide con sbalzi termici che arrivavano fino hai meno 10° e più.
Quand'è così sicuramente è bene essere ben preparati visto che l'abbigliamento adatto alla  stagione, quindi la prima cosa è da effettuare è coprirsi  bene con maglioni di lana, guanti, giacche, sciarpe, per ripararsi dalle folate di vento freddo e mantenere il benessere .

Con queste temperature generalmente le fasce più colpite sono spesso i bambini e gli  anziani perchè il loro sistema immunitario è più più fragile e può venire attaccato da virus  e batteri come quello del raffreddore e influenza.
Nonostante il verde se ne va la natura diventa brulla la natura mette a disposizione il meglio per rafforzare le difese immunitarie con dei vegetali.

Verde e benessere.

Prima di addentrarmi nei benefici di certi alimenti è bene sapere :
Quanto fa bene il verde. Fisicamente e mentalmente?
Verde e benessere.
E' scientificamente dimostrato che,il verde ha tutta una gamma di influenze benefiche sul nostro corpo e che queste vanno ben oltre il piacere di contemplare un bel paesaggio. Gli effetti psicologici, fisici e fisiologici del colore simbolo della natura sono molteplici.


E' proprio nel periodo invernale che la natura non a caso provvede a fornirci i migliori vegetali  per proteggerci e affrontare la lunga stagione piante erbacee come le crucifere o crocifere così son chiamate, piante che crescono e maturano in questa stagione, in ambienti e zone fredde.


Sulle  loro proprietà  ne ho parlato in un post precedente, CLICCA QUI ,"tale parola e stata coniata dalla disposizione dei loro fiori e dai loro petali quattro disposti a croce di qui il nome"

Il verde e indispensabile per il corpo umano
Per esempio:
La clorofilla, responsabile del colore verde di frutta e verdura, ha una potente azione antiossidante, mentre i carotenoidi contenuti in questi alimenti aiuta l’organismo a difendersi e prevenire le patologie coronariche e molti tipi di tumore; inoltre, sono responsabili della vista e dello sviluppo delle cellule epiteliali. 
Questi alimenti sono particolarmente ricchi di Magnesio, un minerale molto importante che favorisce il metabolismo dei carboidrati e delle proteine, stimola l’assorbimento del Calcio, del Fosforo, del Sodio e del Potassio, regola la pressione dei vasi sanguigni e la trasmissione dell’impulso nervoso.



Ritornando all'inverno.

 Per l'inverno la natura provvede broccoli, verze, e tutta una serie di vegetazione a foglia verde come pure i kiwi sono molto ricchi di vitamina C: favoriscono quindi l’assorbimento del Ferro contenuto nella frutta e nella verdura, hanno proprietà antiossidanti ed aiutano a prevenire malattie cardiovascolari, neurologiche.
Frutta e verdura verde contengono i fitonutrienti che caratterizzano i vegetali verdi e aiutano a ridurre lo stress e l'affaticamento, oltre a prevenire numerose forme tumorali, possono contribuire a prevenire certe disfunzioni cardiovascolari e recano benefici a ossa, denti e occhi.



Verde e benessere.
Queste verdure contengono vitamina A, C, E, K e la B5. Inoltre, contrastano l’insorgenza dei radicali liberi con un’azione anti-aging.

Ecco un elenco di vegetali a foglia verde.

A questa categoria appartengono insalate, zucchine, asparagi, piselli, rucola, basilico, mele verdi, avocado, broccoli, cavoli, bieta erbetta, carciofi, cavolo verza, cetrioli, cicoria, indivia, lattuga, rucola, spinaci, kiwi, olive, uva bianca, agretto, cima di rapa, indivia, prezzemolo.

A volte per vari motivi come poco tempo per preparare il cibo, non piacciono le crocifere e non riusciamo ad assumere i vari vegetali  per  ovviare a tutto questo possiamo rimediare con un buon integratore multivitaminico che ci fornisce una copertura al sistema immunitario.

Per ovviare a tutto questo puoi  iniziare  la tua giornata nel modo migliore, con una buona fonte di carboidrati complessi e un apporto vitaminico minerale completo.   

La colazione  bilanciata  Herbalife contiene un eccellente equilibrio di proteine di alta qualità, carboidrati a base vegetale, vitamine e minerali".


Ciao un saluto da Enrico e al prossimo post...


P.S  Con questo post non si intende far utilizzare le nozioni contenute in questo articolo per scopi diagnostici o prescrittivi.
questo post è scritto per far conoscere un "nuovo"concetto semplice ed innovativo di benessere.
Per qualsiasi trattamento o diagnosi di malattia, rivolgetevi ad un medico competente.

Per info vielenrico1@gmail .com.

19 novembre 2016

Alimentazione tradizionale o molecolare.

Alimentazione tradizionale o molecolare.
Dieta tradizionale o alimentazione molecolare?

Sei rimasto  mentalmente al 1800 o sei mentalmente aggiornato all'era 4.0.
Quello che la maggior parte delle persone fa è restare ancorati mentalmente  a quello che conoscono  bene così rimangono ancorati alla vecchia tradizione e legati al sistema farmacologico dando valore al sintomo e non alla causa.
Per esempio qualsiasi valore sballato  viene risolto con un farmaco, hai il colesterolo prendi questa pillola, hai l'intestino pigro eccone un'altra, hai la pressione alta, hai il diabete, e l'elenco è infinito per ogni sintomo, c'è  una pillola miracolosa e un "rimedio".

Così come per  il campo farmaceutico complesso  anche per il controllo del peso  e stato introdotto una regola questa semplice e matematica , tutto il sistema si è sviluppato su un concetto medico scientifico basato sulle calorie. Forse all'inizio altro cibo altra cultura altre conoscenze, ora  tutto è cambiato  ci si alimenta con un cibo molto elaborato, le locomotive o i treni non viaggiano più a vapore in quel periodo all'inizio dell'era industriale tutto era  basato su un concetto molto semplice; "i cavalli a vapore " sviluppati con il vapore incanalato per muovere le prime locomotive.
Partendo dal  principio  e presupposto che il corpo umano bruciasse solo calorie e sviluppasse potenza  da questa teoria  si sono applicati i primi studi su quante calorie aveva bisogno il corpo quale cibo fosse più calorico e incominciarono a stillare delle tabelle con i valori delle kl.

Da questo punto di vista tutto sembra normale, assumi più calorie di quello che bruci = accumuli, meno calorie e vai a prendere le riserve riducendo  il peso.
Semplice si, facile non so, se non che tutto nel frattempo, tutto si è evoluto, così come per la meccanica non siamo rimasti all'era del vapore, anche la scienza dell'alimentazione non si è fermata  alle kl.

Nell'era 4.0 diversi studi partiti qualche anno fa ed ora confermati dai risultati stanno evidenziando che il fattore calorico è solo una delle componenti per il controllo del peso.

Hai mai sentito parlare di nutrizione cellulare o nutrizione molecolare?
Forse si o forse no.

Partendo dal concetto che noi siamo fatti di trilioni di cellule e che queste non si nutrono del cibo come noi lo assumiamo ma si nutrono di quello che rimane dopo una elaborata trasformazione avvenuta nel nostro apparato digerente,  di questo ne parlo specificatamente nel mio libro  
Del cibo che noi ingeriamo quindi useremo le molecole e gli amminoacidi in caso di proteine.

Quello che ora si sta scoprendo e affermato da parecchi studi è che il sangue di qualsiasi individuo indistintamente dal colore della sua pelle cambia in base a quello che si mangia.

Faccio un esempio, il cibo  come detto è composto da molecole, se io mangio 400 kl  di carboidrati o se mangio 400 kl di proteine, il risultato sarà diverso, mangiando i carboidrati di sicuro si alzerà la curva glicemica, che a sua volta immetterà insulina nel sangue innescando un circolo vizioso, guardandoti attorno i risultati sono evidenti.
Mangiando le proteine  animali avrà degli amminoacidi e acidi grassi nel sangue che se assunti in eccesso portano a dei valori sballati come citato all'inizio del post.
Quindi al di la del piacere del gusto o sulle preferenze di assumere un alimento  piuttosto che un altro i miei valori del sangue cambiano a seconda di ciò che mangio.


In questi ultimi anni un nuovo concetto e una nuova era sta sviluppandosi nel campo nutrizionale questa era la possiamo paragonare all'era Copernicana quando fu stravolto il sistema su cui si basava la credenza che la terra fosse il centro dell'universo.

Solo le persone umili hanno una mente aperta e si aprono a nuove prospettive e gli studi di ultima generazione hanno messo al centro non più le calorie ma la nutrizione molecolare.

Al giorno d'oggi si da molta importanza allo stile di vita e lo stile di vita e composto da varie sfaccettature una di queste è il cibo ma l'ideologia e forse rimasta ad un concetto passato di un popolo affamato uscito da una guerra dopo l'altra.

QUI SOTTO CITO UNO STRALCIO DI UN MIO POST RECENTE 

"Ok, una generazione se ne sta andando e non si è resa conto o pochi si sono accorti o hanno fatto finta di non sapere essendo nati poco prima o poco dopo la seconda guerra mondiale, avendo quindi sofferto la fame.
Avendo vissuto in un tempo di prosperità, sviluppo e benessere economico si sono aggrappati al piacere della tavola non conoscendone le conseguenze, ma ora che le informazioni sono a portata di tutti questo non dovrebbe più accadere".

Se devi controllare il tuo peso; le diete su vecchia concezione sono deleterie, ripeto sono deleterie.
Alimentazione tradizionale o molecolare.
Non puoi mettere in restrizione e carenze nutritive le tue cellule, è questione di tempo  il corpo si ribellerà e quello che hai perso lo riprenderai con gli interessi, non è forse così? 

Educa la tua mente nutrila con letture inerenti ad un buono e sano stile di vita  , se a volte per vari motivi, poco tempo o cibo raffinato e quant'altro l'ideale sarebbe integrare con una buona colazione equilibrata.
Questo concetto di alimentazione non è per tutti, solo le persone umili e aperte al nuovo si avvicinano.

Un caro saluto da Enrico, al prossimo post.


P.S  Con questo post non si intende far utilizzare le nozioni contenute in questo articolo per scopi diagnostici o prescrittivi.
questo post è scritto per far conoscere un "nuovo"concetto semplice ed innovativo di benessere.
Per qualsiasi trattamento o diagnosi di malattia, rivolgetevi ad un medico competente.


Per info vielenrico1@gmail .com.













9 novembre 2016

Alimentazione e lievito di birra.

Alimentazione e lievito di birra.

Benvenuto nel mio blog.


Alimentazione e lievito di birra.
Oggi andremo a scoprire assieme quali sono i vantaggi dell'uso del lievito di birra nell'alimentazione, direi nutrizione perchè il lievito che stò descrivendo non è il classico lievito che ben tutti conoscono cioè quello che si usa per la panificazione e derivati.
Inanzi tutto il lievito di birra è uno degli alimenti naturali conosciuti e più utilizzati fin dall'antichità per mantenere o ripristinare il benessere fisico.
  • ”Il Lievito alimentare è un lievito disattivato, spesso un ceppo di Saccharomyces cerevisiae, che viene venduto commercialmente come un prodotto alimentare", scrive Wikipedia. 
Utilizzare lievito alimentare nella nostra cucina ha diversi vantaggi.
Un grande vantaggio del lievito alimentare è la sua grande concentrazione di vitamina B12, una vitamina molto importante di cui gran parte della popolazione è carente, in particolare chi segue una dieta priva di alimenti di origine animale. La B12 nel lievito é inserita come additivo al termine della sua fabbricazione.

Il lievito è un organismo vivente che forma colonie di singole cellule semplici classificate come funghi . 
Cresce rapidamente finché le condizioni sono calde e umide, e mentre mangia cibo, emette anidride carbonica e alcol come sottoprodotti, questo processo è chiamato fermentazione.   

Tali organismi traggono energia necessaria per le loro funzioni vitali,dalla parziale demolizione di sostanze organiche, che avviene grazie alla presenza nelle loro cellule, di una serie di enzimi e questa opera di demolizione da luogo di sostanze  utili o nocive.

La maggior parte del lievito di birra viene recuperato dopo l’uso nei processi industriali di produzione della stessa. Cresce in fusti contenenti grano, malto e luppolo,orzo. 
Come una pianta, il lievito si nutre di questo terreno o brodo di coltura, e mentre produce alcol assorbe fattori nutrizionali che saranno poi utili all'organismo.
Rispetto agli altri funghi unicellulari il Saccharomyces Cerevisiae  o lievito che viene prodotto a uso alimentare da un punto di vista nutrizionale risulta interessante.
Allo stato fresco il lievito di birra è conosciuto per la colorazione giallastra,

Qualcuno potrà domandarsi se questo lievito è adatto alla panificazione e derivati la risposta è no perchè come scritto sopra viene disattivato con un processo di lavorazione leggermente diversa dal lievito di birra classico, è un lievito disattivato e quindi non affine alla fermentazione. 

Si ottiene dalla lavorazione del lievito di birra “basso”, ossia prodotto a una temperatura fra gli 0 e i 5°C; il lievito di birra che si utilizza durante la panificazione, invece, quello in panetti, è tratto dal lievito “alto”, ossia prodotto fra i 15 e i 20°C.

Questo prodotto  essendo privo di zucchero e glutine va bene per i diabetici e gli intolleranti al glutine.

Il lievito di birra in scaglie non ha grosse controindicazioni se non per tutte quelle persone che sono intolleranti, ai lieviti .


Altre proprietà:

  1.  basso contenuto di grassi e di sodio
  2. privo di zucchero e glutine
  3. contiene ferro ed amminoacidi essenziali per il buon funzionamento del nostro organismo.

Dove si può usare ?

Possiamo dire su moltissimi alimenti, in primis su tutti i cereali, se piatto asciutto come pasta, riso, orzo,farro,avena, per citarne alcuni, si può aggiungere al posto del grana grattugiato, una bella spolverata  e via.
Nelle minestre, qualsiasi tipo di zuppa messo a fine cottura, che per addensare.
Nei legumi, dai ceci hai fagioli, a qualsiasi leguminosa, in abbinamento con verdure cotte e crude,  ideale per le insalatone.

Per i vegani amanti del tofu e del seitan abbinato a delle verdure saltate come carote e zucchine da un tocco di aroma speciale.

Nelle crocifere ricche di calcio e antiossidanti il lievito in scaglie contribuisce ad un assorbimento maggiore dei suoi minerali.
Alimentazione e lievito di birra.


Questo alimento ha un gusto particolare tutto suo, assomiglia vagamente al grana, essendo un alimento secco si apprezzano le sue qualità con cibi umidi e mischiato con un pò di olio extravergine diventa molto molto gradevole.

Inoltre il lievito di birra è ricco di proteine, di amminoacidi essenziali, minerali, tra cui potassio, calcio, fosforo, zinco, ferro, cromo, quest'ultimo, grande amico dei diabetici, regola e controlla gli zuccheri, nel sangue.

E che dire delle persone anziane sopratutto i maschietti, dove la carenza di zinco può avere delle conseguenze sul buon funzionamento della prostata?

E'risaputo da tempo che il lievito di birra  grazie alle sue proprietà contribuisce al rafforzamento dei capelli e unghie e aiuta ad avere una pelle luminosa.

Ci sarebbe ancora molto da scrivere sulle infinite qualità di questo prodotto, ma penso che queste siano sufficienti per incominciare ad apprezzare questo alimento ed integrarlo nella alimentazione  quotidiana.


Ciao un saluto da Enrico e al prossimo post...


Entra nel sito iscriviti  e potrai ricevere direttamente da questi esperti tutte le novità sul benessere.

Enrico viel 
Phone: 3284268547.

 
P.S  Con questo post non si intende far utilizzare le nozioni contenute in questo articolo per scopi diagnostici o prescrittivi.
questo post è scritto per far conoscere un "nuovo"concetto semplice ed innovativo di benessere.
Per qualsiasi trattamento o diagnosi di malattia, rivolgetevi ad un medico competente.








30 ottobre 2016

Giovani e colazione.

Giovani e colazione.
Benvenuto nel mio bolg.

Perchè giovani e colazione?

Giovani e colazione.
Perchè i giovani sono il futuro della nazione, o sono il futuro della stirpe umana, ma sopratutto perchè sono super impegnati nell'arco di una giornata e sopratutto nel periodo scolastico.

Di fatto nel periodo scolastico quasi tutti gli studenti si alzano presto chi alle 6.30 chi per le 7.00 colazione veloce e via.
Ora questa parola colazione  è sotto esame e viene messa nella bocca  di tutti e anche dei massimi esperti  " i nutrizionisti", questi dopo anni di studi si sono allineati ad un unico pensiero e son tutti concordi che saltare la colazione come alcuni fanno e contro producente.

Effetto di salta la colazione: ecco come reagisce a tua insaputa il corpo al mattino quando ci alziamo,come ti svegli il corpo è in uno stato di ipoglicemia in cui i livelli di cortisolo sono molto elevati. Questo ormone iperglicemizzante favorisce la catabolizzazione (si mangia la tua massa magra) delle proteine che vengono prelevate dal tessuto muscolare e trasformate in zuccheri per produrre energia "è questo un meccanismo fisiologico che si verifica in chi non fa colazione la mattina". 
Non tutti i nutrizionisti sono in sintonia con quale tipo di colazione sia migliore ed alcuni non sono d'accordo e dicono che è  contro producente fare una colazione ricca di carboidrati e questo purtroppo è quello che accade nella maggior parte delle famiglie italiane anche perchè provenienti da una cultura  rurale dove pane burro e marmellata fatta in casa era considerata una colazione "sana".

E tu che tipo di colazione proponi alla tua famiglia ed hai tuoi figli?

Quindi  partendo da questa credenza popolare secondo cui  la maggioranza pensa che siano sane abitudini, mangiare tre fette biscottate, un pezzo di pane, una manciata di biscotti, una fetta di torta con una tazza di caffè e latte o tè, tralasciando cappuccio e brioche quello che viene demonizzato ora, sia buono.

In questo ultimo periodo la colazione viene inserita dai nutrizionisti come uno dei pasti principali se non  il pasto principale per il corpo umano e dovrebbe contenere tutti i nutrienti per le cellule  quindi:
proteine,vitamine,grassi, minerali e fibre.

Per fare questo l'ideale sarebbe variare gli alimenti all'interno della settimana  per non incorrere in carenze.
Giovani e colazione.

Entrando  nel merito di questo tipo di colazione  classica , ecco cosa accade a tutti questi giovani studenti dopo la prima ora di lezione.
In questo periodo di tempo la loro glicemia e al culmine ed ha sforato l'iperglicemia e dato che questi giovani non sono diabetici che cosa gli accadde?
Avendo questi mangiato cibi ad alto contenuto glicemico, come pane, fette biscottate, biscotti e marmellate, gli zuccheri sono schizzati in alto, ma essendo giovani e sani a questo punto la curva glicemica , cade verticalmente  perchè?

Perchè  semplicemente il cervello si è all'armato ed ha ordinato al pancreas di abbassare la curva glicemica e questo organo mette in moto una valanga di insulina che abbassa di colpo la glicemia.
Qui arrivano i guai perchè tutti quelli zuccheri che sono in circolo nel sangue vengono tolti ed il giovane si trova in ipoglicemia di colpo non ci sono più ed il giovane diventa irrequieto e nervoso e si distrae, si assopisce.

Questo stato di ipoglicemia si protrae per 2 ore e poi incomincia a risalire, nel frattempo c'è la pausa ricreativa e per coprire il buco si mangia uno snack o qualche altra schifezza e il ciclo si ripete.

Il continuo sali scendi di questi zuccheri nel tempo dovuti ad una cattiva alimentazione  non solo causa distrazione, ma cosa ancor più grave per i giovani che hanno una predisposizione al diabete di tipo 2, mette in  moto questa malattia di solo origine alimentare, su base genetica ereditaria.

L'effetto degli zuccheri e carboidrati raffinati è ben visibile.

Cosa  mangiare  preferibilmente a colazione?


Prima regola per fare una corretta colazione è di mangiare molta frutta a colazione; la frutta è un alimento naturalmente ricco di zuccheri, ma nelle giuste proporzioni, che non provoca uno stato di iperglicemia nel nostro organismo.

In questo momento della giornata è essenziale ristabilire il corretto livello di zuccheri e risulta necessario alimentarsi con cibi caratterizzati da una buona frazione di carboidrati e sali minerali, ma che non causino un’abnorme aumento della glicemia.
Se proprio devi usare carboidrati, usa cibo 100% integrale, bio.

Giovani e colazione.

Una colazione equilibrata deve contenere tutti gli elementi essenziali per la cellula.

Per essenziale in medicina significa che il corpo umano non può vivere bene senza  di essi e si chiamano essenziali perchè non li può produrre , si possono assumere solo con gli alimenti.

Per concludere caro genitore il futuro per una buona concentrazione e resa scolastica dei tuoi figli dipende molto da che colazione gli propini.

Ciao un saluto da Enrico e al prossimo post...

P.S  Con questo post non si intende far utilizzare le nozioni contenute in questo articolo per scopi diagnostici o prescrittivi.
questo post è scritto per far conoscere un "nuovo"concetto semplice ed innovativo di benessere.
Per qualsiasi trattamento o diagnosi di malattia, rivolgetevi ad un medico competente.

Per info vielenrico1@gmail .com.




21 ottobre 2016

Bio o non bio, frutta e verdura.

 Bio o non bio,frutta e verdura.

Benvenuto nel mio blog. 

Che domanda è assodato che la bio sia senza dubbio migliore della frutta trattata con pesticidi.
Frutta e verdura bio o non bio.
Pechè questa domanda ci interessa così da vicino?

La maggior parte delle persone pensa che un frutto non essendo biologico o fatto crescere con i pesticidi e  diserbanti sia nocivo e che la concentrazione di questi fitofarmaci sia sulla buccia da qui la credenza che togliendo la buccia si tolga  il "veleno", è vero, ma una volta tolta la buccia se ne vanno anche,una buona dose di vitamine e minerali, e quindi quello che mangi ha perso più della metà dei valori nutrizionali.


Mettendo a confronto i due mondi è logico ed assodato che la scelta sia la prima  ma dato per scontato questo punto, quando acquistiamo frutta e verdura bio dobbiamo avere la cortezza di ispezionare bene questi vegetali, per il semplice fatto che questa merce non abbia  ancora un grosso giro di affari frenata un pò dal prezzo,  e quindi siano un pò appassiti e perdano molte delle loro proprietà, questo può accadere  sia nella piccola  che nella  grande distribuzione.

A questo punto tutti i vantaggi si sono azzerati perchè si sa che più i freschi rimangono in circolazione e più si deteriorano perdendo così le ottime qualità.
D'altro canto entrare in un negozio dove la frutta e verdura sia appena esposta sicuramente invoglia l'acquisto indistintamente bio o non bio.

Recenti studi hanno confermato che gli anti ossidanti veri sono i flavonoidi vegetali,fitoterapeutici  questi si trovano nel primo mm dei vegetali sotto la buccia.
Per esempio le sostanze nutritive  in una mela rossa  delicius di cui il 50%  sono sotto 1 mm di spessore ecco perchè la buccia va mangiata, fa meno danni una mela con buccia non bio che una mela non bio sbucciata.


Se potete mangiate biologico è meglio, pochi lo sanno ed anch'io l'ho scoperto recentemente
Tutti i test sulla efficacia della frutta e verdura vengono effettuati su frutta e verdura non biologica.

Certo pensate  solo all'efficacia  di un prodotto bio sui benefici delle cellule.

Oggi anche gli esperti nutrizionisti sono attenti su questo e dicono di mangiare la frutta con la buccia è fondamentale.
Perchè questo?
Perche' nella frutta e verdura trovi la maggior parte degli antiossidanti che che combattono i radicali liberi. i distruttori delle cellule.

Quindi quale frutta e verdura mangiare? 

Senza dubbio quelle di stagione.
La verdura  molti la  sfogliano direttamente nel supermercato, magari di nascosto per non farsi vedere, così una volta a casa pensano di mangiarsi il meglio mangiando il cuore del vegetale, questi non sanno che le proprietà maggiori stanno nelle foglie esterne quelle che sono a contatto con l'ambiente.
Come per la frutta anche la verdura va assunta variata di diversi colori. 

Ora che sappiamo che la frutta e verdura va mangiata integra è importante sapere quanta mangiarne.

L'OMS, o ministero della sanità mondiale dice che si deve mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura. 

A quanto ammonta una porzione di verdura?

Per esempio una busta di insalata da 120 è una porzione, ma se sono verdure solide come broccoli, carote, finocchi, zucchine ,ecc vanno triplicati, tanto e quasi tutta acqua, lo stesso vale per la frutta usata molto bene per colazione.
Vuoi vivere più a lungo? 
Mangia almeno 7 porzioni al giorno di frutta e verdura e non soltanto 5 come raccomandano le linee guida dell'Organizzazione mondiale della sanità. E se devi scegliere e puoi, scegli la verdura  bio.

Ma ricorda: succhi o frutta sciroppata non contano. Anzi, a causa degli zuccheri che contengono, fanno decisamente male.

Importante con la  frutta  non fare le macedonie, mischiare frutta dolce con frutta acida.
Frutta e verdura bio o non bio.

Per finire nel post che tratta alimentazione nell'antichità   leggi come già  più 2600 anni fà alcuni giovani messi alla prova ed a confronto tra due diversi tipi di alimentazione ne uscirono alla grande.

Ora viviamo in un mondo che va alla velocità della luce ed a volte e per tutti  quelli che a causa del poco tempo o non sono sicuri di integrare una  alimentazione variata ed equilibrata possono avvalersi di una colazione equilibrata e di un integratore multi vitaminico.
  



Ciao un saluto da Enrico e al prossimo post...

Novità: Quale è il tu livello di benessere?

 Scoprilo cliccando qui.

Entra nel sito iscriviti  e potrai ricevere direttamente da questi esperti tutte le novità sul benessere.

Enrico viel 
Phone: 3284268547.


P.S  Con questo post non si intende far utilizzare le nozioni contenute in questo articolo per scopi diagnostici o prescrittivi.
questo post è scritto per far conoscere un "nuovo"concetto semplice ed innovativo di benessere.
Per qualsiasi trattamento o diagnosi di malattia, rivolgetevi ad un medico competente


16 ottobre 2016

Combinazioni alimentarie e verdure.

Combinazioni alimentari e verdure.

Benvenuto nel mio blog.

Combinazioni alimentari e verdure.


Oggi  parlo di combinazioni alimentari e verdure, si sono scritte  pagine e pagine sulle combinazioni alimentari a tal punto da scrivere una montagna di libri.
Premetto le verdure hanno una parte rilevante nella alimentazione, di fatto integrano e riequilibrano i pasti con preziosi elementi  in esse contenuti.
Pensa al caos o hai danni per il corpo umano con tutti qui cibi grassi ed elaborati se non fossero accompagnati dai vegetali  gli effetti sono sotto gli occhi di tutti.

Nei  vegetali infatti si trovano una grande quantità di sali minerali (Magnesio, potassio,calcio, ferro,ecc),indispensabili per il metabolismo, inoltre sono ricche di fibre che aiutano a velocizzare il transito nell'intestino del cibo, i vegetali e le verdure sono quindi indispensabili al corpo umano dall'infanzia alla vecchiaia.

La teoria delle combinazioni alimentari è un modello alimentare messo a punto fin all'inizio del secolo scorso dal dottor Herbert Shelton. nato alla fine del 1895.

Shelton aveva teorizzato e approfondito dei studi  e partiva dal presupposto che non tutti i cibi vengono digeriti allo stesso modo di qui lo studio della dissociazione dei cibi per facilitare la digestione. 

La digestione avviene ad opera di sostanze particolari, chiamate enzimi, presenti nella bocca, nello stomaco e nell’intestino, che scindono gli alimenti nei loro costituenti fondamentali.

Tutto questo diventerebbe complicato se dovessimo diventare degli esperti in formule e calcoli matematici, ma quello che che dirò ti stupirà per la semplicità a tal punto che  ti rimarranno in mente facilmente.

La base o il centro per associare la moltitudine dei cibi sono le verdure.
  
Le verdure si distinguono per essere le uniche che si possono associare alla miriadi di piatti :
Proteine animali, alle proteine vegetali, hai grassi animali e vegetali e tutti i tipi di carboidrati  sia integrali che raffinati, pane, pasta, riso, cereali  in generale.

Ricordati che le patate pur essendo un vegetale è un carboidrato e il suo  abbinamento coretto sono le  verdure, invece spesso e volentieri viene associato a delle proteine animali, dando risalto al gusto e  alla gola,  pessimo risultato come combinazione e gli effetti sono deleteri e ben visibili.

Nel post precedente parlo della frutta a colazione e dei suoi benefici.

La verdura non si combina  con la frutta.

FRUTTA: A colazione.

La frutta non subisce nessuna digestione né in bocca né nello stomaco, ma viene immessa nell'intestino dove avviene un breve processo digestivo. 


Consumarla assieme ad altri alimenti che richiedono tempi digestivi maggiori, significa trattenere inutilmente la frutta per il tempo necessario allo smaltimento degli altri alimenti. Nel frattempo questa fermenta. La frutta dovrebbe quindi essere consumata da sola lontano dai pasti o in sostituzione di questi. 


Le verdure sia cotte che crude sono sempre eccellenti per accompagnare gli alimenti.

Generalmente per la maggior parte delle persone è stato insegnato ad alimentarsi in base alla sfera influenzale del paese natio, per non dire la cultura o la zona del pianeta di qui le più svariate fantasie delle combinazioni, questo è ben visibile nel sovrappeso ed obesità delle popolazioni occidentalizzate.

In un post di qualche tempo fa parlavo del cibo che mediamente transita per il nostro intestino nell'arco di una vita media; 70 anni circa  e come le verdure inoltre possono aiutarti a controllare il tuo peso.

Quindi se educherai prima te stessa/o e poi la tua famiglia  a far buon uso di verdure sicuramente ne trarrai grandi benefici.



Ciao un saluto da Enrico e al prossimo post...

P.S  Con questo post non si intende far utilizzare le nozioni contenute in questo articolo per scopi diagnostici o prescrittivi.
questo post è scritto per far conoscere un "nuovo"concetto semplice ed innovativo di benessere.
Per qualsiasi trattamento o diagnosi di malattia, rivolgetevi ad un medico competente.

Per info vielenrico1@gmail .com.